«Selezione dirigenti a Palermo: indaga l’Anticorruzione»

Redazione

Palermo e provincia

«Selezione dirigenti a Palermo: indaga l’Anticorruzione»

«Selezione dirigenti a Palermo: indaga l’Anticorruzione»
lunedì 18 Gennaio 2016 - 11:00

PALERMO. Sulla selezione dei dirigenti al Comune di Palermo ora indaga l’Anticorruzione nazionale. A darne notizia sono stati gli uffici dell’Autorità diretta da Cantone, a mezzo lettera inviata al deputato grillino alla Camera, Riccardo Nuti (nella foto), per informarlo che, in relazione al caso di Palermo, «è stata trasmessa al responsabile della prevenzione della corruzione e al sindaco una richiesta di informazioni specifiche sui fatti dal Lei segnalati».

Per segnalare le “presunte” anomalie della selezione il Movimento 5 Stelle, oltre che inviare le carte a Cantone, aveva pure depositato una interrogazione ai ministri Alfano e Madia e inviato un esposto alla Procura di Palermo e una segnalazione al prefetto del capoluogo siciliano.

Sarebbero numerose per il Movimento Cinque Stelle le ombre che si stagliano sul concorso, che mira a rimpolpare gli organici del Comune di Palermo con ulteriori 14 dirigenti a tempo determinato. «Ombre- afferma Nuti– confermate dal fatto che anche lo stesso segretario generale del Comune, Fabrizio Dall’Acqua, ha sollevato precise perplessità, segnalando in due occasioni che i requisiti richiesti per le singole posizioni offerte rischierebbero “di apparire personalizzati e potenzialmente identificativi dei soggetti incaricandi”, evidenziando altresì la “irragionevolezza di alcuni requisiti di accesso”».

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


Commenta

Altre notizie su villabatepress

redazione@madoniepress.it