Calcio a 5, oggi il giorno delle Final Four: a Bagheria uno spettacolo imperdibile

Redazione

Sport

Calcio a 5, oggi il giorno delle Final Four: a Bagheria uno spettacolo imperdibile

Calcio a 5, oggi il giorno delle Final Four: a Bagheria uno spettacolo imperdibile
venerdì 29 Dicembre 2017 - 15:20

Il giorno della Final Four è arrivato. Ieri si è tenuta la conferenza stampa della presentazione di questo grande evento. Tutta la Sicilia avrà gli occhi puntati su Bagheria che in campo ospiterà lo Sporting Catania, il Pgs Luce, il Bagheria Città delle Ville e la Mabbonath. Per prepararci a vedere questo grande spettacolo, a poche ore dalle prime semifinali, abbiamo intercettato i quattro allenatori per sapere che aria si respira per questo grande appuntamento di grande prestigio. L’evento è stato fortemente voluto dal delegato regionale della federazione calcio a 5 Maximiliano Birchler: “Un vero onore poter ospitare qui da noi un evento così importante”.

CARMELO SGRO (Sporting Catania): “Non siamo al top della condizione ma è un onore partecipare alla Final Four. Abbiamo un paio di infortunati come Di Prima che si è fatto in male nell’ultimo allenamento. Andremo a Bagheria anche senza Salvo Capuano, ex Regalbuto, ed è in dubbio Alessio Tartaglia. Per fortuna abbiamo una rosa ampia e ce la vogliamo andare a giocare, anche se di fronte abbiamo la favorita Mabbonath, ma non veniamo a Bagheria per andare a passeggiare. Già l’anno scorso abbiamo partecipato alla Final Four, siamo usciti ai rigori, ma è stata una bella esperienza. Quest’anno vogliamo fare meglio.”

ERMINIO FAZIO (Pgs Luce): “Vogliamo ben figurare in questo grande evento e ci prendiamo quello che verrà. E’ una festa dello sport e noi de PGS Luce siamo contenti di farne parte. Da neopromossi essere in una finale di Coppa Italia ed essere sesti nel nostro campionato per noi è motivo di grande soddisfazione, non ci possiamo lamentare. Abbiamo sudato per ottenere questo traguardo, ottenendo la qualificazione solo ai calci di rigore contro il Mortellito, ma ce l’abbiamo fatta.”

CARMELO TRIPOLI (Bagheria Città delle Ville): “A Bagheria c’è grande euforia, è un evento che tutti stanno aspettando. La squadra ha il morale alto perché aspetta la Final Four da parecchio tempo, ma abbiamo assenze importanti come Lo Piparo e Giordano squalificati, Di Carlo infortunato e Cascino febbricitante. Ci siamo allenati però bene e speriamo di fare una grande partita oggi per giocare la finale di domani. Final Four in casa è un vantaggio? Speriamo che questo sia determinante, so che è prevista grande affluenza di pubblico e speriamo di non deluderlo. Abbiamo bisogno dei nostri tifosi già da stasera per centrare la finale”

MARCO CAPPELLO (Mabbonath): “Fisicamente noi della Mabbonath stiamo bene, mentalmente siamo in grande tensione per questo grande evento perché la finale di Coppa Italia è un evento importante. E’ normale essere così però la vittoria ottenuta in campionato sabato a Bagheria ci ha alzato di più il morale e ci dà più carica. Favoriti? Credo proprio di no. Campionato e Final Four sono due competizioni completamente diverse. Qui ci sono partite secche e può succedere di tutto. Tutte e quattro le squadre sono sulla stessa barca”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


Commenta

Altre notizie su villabatepress

redazione@madoniepress.it