Targa Florio Classica e Ferrari Tribute: dal 4 al 7 ottobre a Palermo

Roberto Chifari

Sport

Targa Florio Classica e Ferrari Tribute: dal 4 al 7 ottobre a Palermo

Targa Florio Classica e Ferrari Tribute: dal 4 al 7 ottobre a Palermo
mercoledì 03 Ottobre 2018 - 14:18

Dal 4 al 7 ottobre torna la Targa Florio Classica ancora una volta accoppiata al Ferrari Tribute. La partenza è stata fissata per il 4 ottobre alle ore 17,30 da piazza Verdi a Palermo, proprio ai piedi del Teatro Massimo. L’evento si concluderà il 7 ottobre. Alla gara di regolarità si sono iscritte 75 auto classiche e 80 Ferrari con equipaggi provenienti da tutto il mondo. Insomma la Historic sarà come al solito un appuntamento dal grande fascino che, attraverso le sfide di precisione al centesimo della competizione di regolarità, porterà gli equipaggi a contatto con i luoghi più suggestivi della Sicilia.

Sono tre le tappe. La prima venerdì 5 ottobre, da Palermo a Monreale, Partinico, Alcamo, Campobello di Mazara, Marsala, Trapani, Erice, Valderice e Cinisi. La seconda è dedicata al mito, sulle strade e tra la gente della Madonie. Il 6 ottobre le auto saranno protagoniste a Floriopoli, Cerda, Calatvuturo, Castellana Sicula, Petralia Sottana, Petralia Soprana, castelbuono, Cefalù, Termini Imerese, Altavilla Milicia, Casteldaccia, e ritorno a Palermo. Terza e ultima frazione con la rievocazione del circuito del Parco della Favorita a Palermo dopo aver toccato di nuovo Monreale, San Martino delle Scale e Piano Geli.

E per l’occasione tre esemplari di FCA Heritage saranno presenti alla rievocazione Classica della Targa Florio. Una Abarth 2400 coupé del 1964, un modello Autobianchi A112 Abarth 58 HP risalente al 1974 e una Fiat 500 d’epoca, potenziata con la nuova “Cassetta di Trasformazione Abarth Classiche 595”. I tre esemplari sono stati selezionati proprio da FCA Heritage, la divisione storica del gruppo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


Commenta

Altre notizie su villabatepress

redazione@madoniepress.it