A Palermo un poliambulatorio dedicato ai poveri nel ricordo del dottor Tarantino

Redazione

Palermo e provincia

A Palermo un poliambulatorio dedicato ai poveri nel ricordo del dottor Tarantino

A Palermo un poliambulatorio dedicato ai poveri nel ricordo del dottor Tarantino
mercoledì 17 Ottobre 2018 - 10:28

Un poliambulatorio al Don Orione dedicato agli ultimi. Un progetto rivolto a chi non può permettersi visite specialistiche e che amplia i servizi assistenziali della parrocchia. Ogni giorno la comunità religiosa di via ammiraglio Rizzo aiuta centinaia di persone in difficoltà fornendo un pasto caldo, coperte e vestiti. Da qualche settimana sono iniziati i lavori di ristrutturazione dei locali sotterranei della parrocchia finanziati da sponsor privati e semplici cittadini.

«In questo luogo desideriamo nasca un poliambulatorio che dia assistenza medica a chi non può permetterselo – spiega Don Mimmo Napoli -. Una delle emergenze che abbiamo riscontrato è la necessità di cure mediche. Troppe famiglie non sono in grado di permettersi le più semplici visite mediche e spesso trascurano aspetti importanti della propria salute. Abbiamo avuto l’aiuto di alcuni sponsor privati che ci daranno una mano con l’attrezzatura, ma i bisogni sono tanti perché stiamo anche ristrutturando e riconvertendo alcuni vecchi locali della chiesa». Al Don Orione l’assistenza è continua per cercare di aiutare le tante famiglie dell’Arenella. «Diamo un punto di appoggio per il giorno ad un piccolo gruppo di persone – prosegue Don Mimmo -, offriamo assistenza notturna a chi c’è la chiede e abbiamo aperto il centro d’ascolto dove vengono espletati tanti altri servizi per le più disparate necessità». Di giorno si preparano i pasti per la cena, nel pomeriggio si organizzano le attività per i più giovani. Al Don Orione nessuno sta fermo, gli uffici del parroco sono sempre aperti e le emergenze di una città che non è mai uscita dalla crisi sono tante. «Lanciamo un appello alla città: chiediamo di essere aiutati per realizzare questo progetto per Palermo – dice il parroco -. Ogni goccia è importante perché il mare è costituito da tante piccole gocce».

Il poliambulatorio che nascerà sarà anche per onorare la memoria del medico di medicina generale Natale Tarantino, scomparso a giugno del 2017, e conosciutissimo nel quartiere per le sue attività verso i più poveri. È stato proprio il medico il primo a visitare in parrocchia chi non poteva permettersi visite specialistiche. Un’eredità che sarà proseguita dai figli che proprio nell’ambulatorio, che prenderà il nome del dottor Tarantino, hanno deciso di aiutare il centro offrendo, così come tutti i medici che saranno coinvolti, un’assistenza gratuita. «Aiutare i più indigenti, ripagava mio padre delle fatiche del lavoro – racconta Luca Tarantino, medico cardiologo che ha promosso la riapertura del poliambulatorio -. È un modo per riscoprire l’essenza di questa professione: aiutare il prossimo». L’ambulatorio che coinvolgerà medici con più competenze specifiche permetterà di fare una visita preliminare per poi indicare la migliore terapia diagnostica. «Adesso abbiamo il bisogno dell’aiuto di tutti perché il progetto si realizzi in tempi brevi – conclude Tarantino -. Serve una mano sia dal punto di vista economico che professionale».

La parrocchia ha aperto anche un conto bancario per le donazioni che possono essere fatte al numero Iban: IT77E0335901600100000149224 indicando la causale “prendiamo a cura la nostra chiesa”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


Commenta

Altre notizie su villabatepress

redazione@madoniepress.it