Il sindacato degli affittuari chiede il blocco degli sgomberi di via Savagnone

Redazione

Palermo e provincia

Il sindacato degli affittuari chiede il blocco degli sgomberi di via Savagnone

di Redazione 
Il sindacato degli affittuari chiede il blocco degli sgomberi di via Savagnone

La vicenda è ormai nota a tutti. Dopo il servizio di Striscia la Notizia sugli occupanti abusivi in immobili comunali di via Savagnone. Qualche giorno fa sonoa rrivati i primi sgomberi chiesti direttamente dal vicepremier Matteo Salvini. Adesso si attendono gli sgomberi per altre tredici famiglie che avevano presentato ricorso al Tar. Nel frattempo, il Sunia, il sindacato degli affittuari, lancia un appello al sindaco di Palermo, Leoluca Orlando e al prefetto, Antonella De Miro, per sospendere il provvedimento di sgombero che dovrebbe scattare giovedì 25 ottobre a carico delle tredici famiglie di via Giuseppe Savagnone, 8. Dei nuclei familiari fanno parte in totale: 27 minori, due donne disabili e due donne incinta. Gli immobili affittati dal Comune per uffici, e poi in parte svuotati, sono stati occupati abusivamente il 5 maggio scorso dalle famiglie. “Chiediamo di avviare una trattativa con il Comune e con la Prefettura in considerazione del fatto che le famiglie sono disponibili a regolarizzare la loro posizione – dichiara il segretario del Sunia di Palermo Zaher Darwish – Dal confronto possono emergere le soluzioni migliori per garantire a queste famiglie, che non possono assolutamente finire in mezzo alla strada, il diritto alla casa”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


Commenta

Altre notizie su villabatepress

redazione@madoniepress.it