Acqua, niente da fare. Bisogna ancora aspettare

Redazione

Cronaca

Acqua, niente da fare. Bisogna ancora aspettare

Acqua, niente da fare. Bisogna ancora aspettare
sabato 10 Novembre 2018 - 11:15

In tanti ci avete scritto per avere maggiori informazioni sulla situazione idrica a Palermo e provincia. Amap fa sapere che la situazione della zona sud è ancora in fase di monitoraggio. È garantito l’approviggionamento idrico per scuole, ospedali e caserme ma c’è ancora da attendere per le abitazioni private. La situazione dovrebbe risolversi nelle prossime ore.

Rimangono immutate le condizioni di elevata torbidità delle acque prelevate dagli invasi Rosamarina e Scanzano che impediscono la possibilità di trattamento delle stesse presso il potabilizzatore di Risalaimi. Ciò determina una riduzione e/o parziale interruzione dell’erogazione idrica ai comuni della fascia costiera orientale – da Casteldaccia a Ficarazzi – e alla zona centro-meridionale della Città di Palermo. Tra Villabate e Ficarazzi l’erogazione idrica al momento è di 50 litri al secondo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


Commenta

Altre notizie su villabatepress

redazione@madoniepress.it