Bagheria, non accetta la fine della storia e minaccia la moglie: in manette 36enne

Redazione

Palermo e provincia

Bagheria, non accetta la fine della storia e minaccia la moglie: in manette 36enne

Bagheria, non accetta la fine della storia e minaccia la moglie: in manette 36enne
mercoledì 30 Gennaio 2019 - 14:04

E’ stato arrestato per i reati di atti persecutori, violazione di domicilio aggravata e minacce aggravate. Protagonista un uomo di 36 anni, di origine campana ma domiciliato a Bagheria. A quanto è stato ricostruito, a distanza di due anni dal matrimonio, violenze e minacce erano subentrate ad affetto e buoni sentimenti tra i due giovani residenti a Bagheria. Alla piena consapevolezza del fallimento del rapporto, maturata ed espressa a più riprese dalla moglie, il marito non ha accettato la fine della storia.

Tale differenza di vedute aveva generato atti di profonda violenza del marito che non aveva esitato a rivolgere alla donna ingiurie, minacce di morte ed allusioni dal macabro contenuto. “La classica escalation dello stalker era giunta a minare le certezze della donna – spiegano dal Commissariato -, procurarle ansie, farle variare le abitudini di vita e far sentire le sue mortificanti conseguenze persino   su posto di lavoro, dove l’uomo si era recato minacciando la moglie di ritornare a casa per pagare il conto delle sue, inaccettabili, pretese di libertà. L’uomo, con la violenza, aveva anche sottratto la vettura della moglie ed aveva danneggiato locali di pertinenza della famiglia della coniuge”.

Insomma una convivenza che non poteva più proseguire e da qui la decisione di denunciare il marito. I poliziotti hanno raggiunto l’uomo, lo hanno perquisito trovandogli addosso un tagliacarte particolarmente lungo ed acuminato e lo hanno tratto in arresto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


Commenta

Altre notizie su villabatepress

redazione@madoniepress.it