“Figurati se prendiamo una di Palermo”, la mail razzista nei confronti di una biologa di Ficarazzi

Redazione

Cronaca

“Figurati se prendiamo una di Palermo”, la mail razzista nei confronti di una biologa di Ficarazzi

“Figurati se prendiamo una di Palermo”, la mail razzista nei confronti di una biologa di Ficarazzi
lunedì 11 Febbraio 2019 - 19:02

Una biologa palermitana è stata “discriminata per un lavoro a Pordenone”. Lo riporta il Giornale.it. Laureata in Biologia, Erminia Muscolino, originaria di Ficarazzi, aveva offerto al Centro di Ricerca Oncologica di Pordenone disponibilità per una collaborazione gratuita. Ma in una e-mail inviatale per errore, una dirigente del Centro dice ad una collega: “Già ricevuta..figurati se prendiamo una di Palermo”. Una frase che ha lasciato di sasso la professionista.

“Sono molto amareggiata”, ha commentato la laureata in Biologia che presto avrà in tasca la specializzazione in Biotecnologia medica e medicina molecolare. “Quelle parole… e poi i tanti puntini e il punto esclamativo che dicono tanto…”. Il suo obiettivo prossimo è completare un corso di formazione in ricerca clinica e ha mandato vari curriculum a decine centri in Italia. Quello di Pordenone ha provato successivamente a mettere una pezza spiegando che quelle parole erano da leggere nel senso che nessun siciliano avrebbe potuto accettare di lavorare senza compenso a Pordenone. Risposta che lascia la giovane studiosa piena di dubbi e rabbia: “Non posso credere che ci sia ancora questo tipo di discriminazione, ci sono rimasta malissimo ma non rinuncio la mio desiderio di crescere e lavorare fuori”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


Commenta

Altre notizie su villabatepress

redazione@madoniepress.it