Dal Ministero fondi per il wifi pubblico: “Villabate non perda l’occasione”

Redazione

Cronaca

Dal Ministero fondi per il wifi pubblico: “Villabate non perda l’occasione”

Dal Ministero fondi per il wifi pubblico: “Villabate non perda l’occasione”
sabato 09 Marzo 2019 - 09:52

E’ stata presentata dal gruppo consiliare Liberi per il Cambiamento, una mozione per attivare l’amministrazione comunale e gli uffici ad aderire al progetto “Piazza WiFi Italia”, promosso dal Ministero per lo Sviluppo Economico.

Considerato che nei primi mesi dell’amministrazione Oliveri, si è provato sperimentalmente ad attivare il WiFi gratuito in piazza e in biblioteca con gestori privati e che poi non si è più portato avanti per problemi tecnici ed economici, il gruppo Liberi per il Cambiamento (con i consiglieri Anna Maria Cilluffo, Giuseppe Alaimo, Elvi Tango e il presidente del consiglio comunale Giovanni Pitarresi), con questa mozione “chiede all’amministrazione di attivarsi immediatamente e urgentemente, tramite gli uffici preposti, ad aderire al progetto “Piazza WiFi Italia” e non perdere questa occasione”, spiegano i consiglieri.

“Piazza WiFi” è un progetto lanciato dal Ministero dello Sviluppo Economico, che ha come obiettivo quello di permettere a tutti i cittadini di connettersi, gratuitamente e in modo semplice tramite l’applicazione dedicata, a una rete wifi libera e diffusa su tutto il territorio nazionale. Questa piattaforma è lanciata per garantire a tutti i comuni italiani il Wi-Fi gratuito. Il progetto inoltre, grazie al nuovo stanziamento di 45 milioni di Euro prevede nuove aree wifi gratuite in tutti i Comuni italiani, ampliando la disponibilità iniziale di 8 milioni di Euro.

Il cittadino può gratuitamente accedere alla rete dei punti WiFi, esistenti e futuri, scaricando l’App WiFi Italia realizzata per avere un unico e semplice sistema di accesso delle reti presenti sul territorio nazionale. Una volta installata, la connessione sarà automatica in tutti i punti della rete Wifi.Italia.it. La realizzazione dei punti WiFi (nonché la loro configurazione, gestione e manutenzione per 3 anni) sarà a carico di Infratel Italia Spa mentre ai Comuni spetteranno la fornitura di alimentazione elettrica per gli apparati, nonché la connettività Internet per i suddetti punti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


Commenta

Altre notizie su villabatepress

redazione@madoniepress.it