Come Aaron Rodgers un anno fa, il futuro della NFL di Lamar Jackson si stabilirà su una cosa.

Un anno fa, i Green Bay Packers stavano fissando il loro bivio Aaron RodgersSi dice che l’impasse riguardi tutto tranne il suo contratto.

Rodgers voleva più interazione con il front office, più inclusione nella pianificazione del team e più rispetto per gli attori chiave che hanno costruito la cultura. Tutto sommato, un ottimo elemento secondario per l’MVP in carica della lega: un contratto rielaborato che lo rende il titolare indiscusso di Green Bay almeno per la stagione 2023 e il giocatore più pagato della NFL. Quando tutto è stato detto e fatto, il conteggio finale è stato innegabile.

Qualunque siano le promesse a breve termine, il front office dei Packers non può promettere soldi garantiti a lungo termine.

Questa è la formula risolutiva Senza uscita Tra Lamar Jackson Corvi di Baltimora. Scrivilo. Laminalo. Rivisitalo in settimane, mesi, anni e vedi quanto tempo ci vuole per raggiungere l’inevitabile numero. È quello che è successo lo scorso settembre. Ora su quello. E se Jackson alla fine giocasse la stagione 2023 con un tag di franchising? Concentrarsi su qualsiasi altra cosa è solo un gioco di conchiglie che si muove intorno allo stesso problema.

L’allenatore dei Ravens John Harbaugh (a sinistra) ha dichiarato giovedì: “Cento per cento — sai, 200 percento. Non ci sono dubbi. Lamar Jackson è il nostro quarterback”. (Foto AP/Rick Scuteri)

Alla conferenza stampa di giovedì, il capo allenatore dei Ravens John Harbaugh e il direttore generale Eric DeCosta hanno ribadito ciò che hanno detto dall’inizio di questi negoziati: vogliono che Jackson sia il quarterback titolare a lungo termine dei Ravens. ; Vogliono concludere un affare; E non hanno fretta di spiegare pubblicamente perché ci vuole così tanto tempo.

READ  Prima sulla CNN: documenti riservati trovati a casa di Pence nell'Indiana

In qualche modo, sono stati tutti trattati come un messaggio rivelatore, anche se l’organizzazione era sulla buona strada dal momento in cui sono iniziate le trattative. come Certamente Jackson è la squadra del futuro come quarterback? Bene, lascia che Harbaugh gestisca un po’ di retorica.

“Cento per cento – sai, 200 percento”, ha detto giovedì Harbaugh. “Non ci sono dubbi. Lamar Jackson è il nostro quarterback. È il nostro quarterback. Costruire il nostro attacco e costruire la nostra squadra, il modo in cui pensiamo in termini di persone intorno a lui è tutto basato su questo incredibile giovane e sulla sua abilità e abilità e la sua competitività”.

Sì, se dimentichi il duro lavoro, la comunicazione e la fiducia, giovedì non mancano. Dall’input di Jackson, non sono mancati i problemi di allestimento delle vetrine Il prossimo coordinatore offensivoPer investire nell’ampio grafico di profondità del ricevitore, i pezzi offensivi circostanti sono pronti a competere.

Per quanto riguarda i Ravens che rivogliono Jackson, questi sono tutti buoni segnali. Ma poi di nuovo, il proprietario non l’ha mai detto No Jackson deve tornare. I Ravens hanno detto – ripetutamente – che è in corso una trattativa difficile. Che entrambe le parti non hanno stipulato un accordo. E alcune trattative contrattuali sono più difficili e richiedono più tempo di altre.

Giovedì è stata in realtà una conferenza stampa di una frase che avrebbe potuto concludersi con la prima battuta di DeCosta sulla sua fiducia in Jackson che ha elaborato un’estensione: “Ci vorranno sicuramente due per ballare il tango”.

Proprio qui. Questo è tutto. Il messaggio è che questo è lo stesso posto fin dall’inizio, con entrambe le parti che si guardano l’un l’altra per cercare di trovare il numero esatto del contratto e la serie di garanzie che manterranno Jackson nell’ovile a lungo termine.

READ  Buttigieg giura di ritenere la compagnia aerea responsabile mentre continuano le cancellazioni dei voli Southwest

Le soluzioni a questo sono semplici come lo erano ad agosto. Baltimora potrebbe incontrare Jackson con il denaro totale garantito che sta cercando o ammorbidire la sua posizione su quanto Jackson sia vicino a un contratto completamente garantito. Se non succede nulla, Baltimora potrebbe continuare a controllare il futuro di Jackson con l’etichetta di franchising, e lui potrebbe fare un giro o rifiutarsi di forzare uno scambio.

È sempre stato un cammino in avanti, con vari ponti da attraversare lungo il cammino. Questa settimana, i negoziati riprenderanno da dove erano stati interrotti. Il mese prossimo, si aprirà la finestra per il team per posizionare il tag dei diritti esclusivi (che potrebbe fruttare circa $ 45 milioni di stipendio) o il tag non esclusivo (che dovrebbe essere di circa $ 32,5 milioni) su Jackson. Il tag esclusivo significa che Jackson può negoziare solo con i Ravens. Il tag non esclusivo consentirebbe a Jackson di negoziare un accordo di free agent con altre squadre, quindi consentirebbe a Baltimora di eguagliare il contratto o ricevere due scelte al draft al primo turno in compenso.

Quella finestra di tag si apre il 21 febbraio e si estende fino al 7 marzo. Se le due parti non riescono a trovare un’estensione per allora, Jackson verrà etichettato a titolo definitivo. È una conclusione scontata.

Una volta che è stato etichettato, l’onere si sposta su Jackson che decide cosa significa la mossa e come risponderà. Rifiuterà immediatamente di firmare un tag esclusivo? Probabilmente sì. Negozierebbe un accordo con un’altra squadra se fosse legato a un tag di diritti non esclusivi? E, probabilmente sì. Tutto questo arriva a un bivio significativo? Assolutamente.

READ  Volo JetBlue: un incendio in volo evacua più di 160 passeggeri all'aeroporto JFK di New York

In un modo o nell’altro, scopriremo quanto sia insormontabile il divario tra Jackson e i Ravens. Jackson risponde usando un tag specifico o affrontalo. La chiave non è un mistero più grande di quanto lo fosse quando i negoziati si sono interrotti lo scorso settembre.

Corre lungo Rodgers Road. Ci saranno molti baracconi, risoluzioni e luoghi comuni su ciò che conta. Il denaro è l’attrazione principale. Come sempre.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *