Come Apple ha finora evitato i licenziamenti: assunzioni snelle, niente pranzi gratis

Nessuna azienda è così certa di evitare tagli significativi in ​​un clima economico così volatile come quello attuale, e Apple non è immune dalle sfide commerciali che hanno afflitto altre società tecnologiche. Si prevede che il mese prossimo riporterà il primo calo delle vendite trimestrali in più di tre anni. Apple ha rallentato le assunzioni in alcune aree.

Ma il produttore di iPhone è stato posizionato meglio di molti rivali fino ad oggi perché ha aggiunto dipendenti a un ritmo molto più lento rispetto a quelle aziende durante la pandemia. Funziona in modo snello con benefici per i dipendenti limitati e aziende che si concentrano su prodotti e vendite hardware, che secondo gli investitori hanno ampiamente resistito alla recessione economica finora.

Un portavoce di Apple ha rifiutato di commentare.

Dalla fine del suo anno fiscale nel settembre 2019 al settembre 2022, la forza lavoro di Apple è cresciuta di circa il 20% a circa 164.000 dipendenti a tempo pieno. Nel frattempo, all’incirca nello stesso periodo, la forza lavoro di Amazon è raddoppiata, quella di Microsoft è cresciuta del 53% e la società madre di Google

lettere Inc

Il 57% è aumentato e il proprietario di Facebook Meta è salito al 94%.

Apple ha 65.000 dipendenti al dettaglio che lavorano in più di 500 negozi, che costituiscono circa il 40% della forza lavoro totale dell’azienda.

Venerdì, Alphabet è diventata l’ultima azienda tecnologica ad annunciare licenziamenti diffusi. Il piano è di eliminare circa 12.000 posti di lavoro I più grandi tagli di posti di lavoro dell’azienda.

Il taglio dell’alfabeto segue un’onda Grandi licenziamenti in Amazon, Microsoft E Meta. L’industria tecnologica ha visto 200.000 licenziamenti dall’inizio del 2022, secondo Layoffs.fyi, un sito Web che tiene traccia dei tagli nel settore man mano che emergono nei resoconti dei media e nei comunicati aziendali.

READ  Il record di gol di Wayne Gretzky una volta era considerato indistruttibile

Gli ultimi licenziamenti su larga scala in Apple sono stati nel 1997, quando il co-fondatore Steve Jobs è tornato in azienda, ha licenziato 4.100 dipendenti e tagliato i costi.

Di gran lunga il core business di Apple Si è affermato A fronte di un più ampio calo del mercato. Anche le altre quattro società tecnologiche hanno sofferto a causa del rallentamento della pubblicità digitale, dell’e-commerce e dei PC. Nel suo trimestre di settembre, Apple ha dichiarato che le vendite della sua attività più importante, l’iPhone, sono aumentate del 9,7% rispetto all’anno precedente a 42,6 miliardi di dollari, superando le stime degli analisti.

Dopo un periodo di assunzioni aggressive per soddisfare la crescente domanda di servizi online durante la pandemia, le aziende tecnologiche stanno ora licenziando molti di quei lavoratori. I capi della tecnologia dicono “me culpa” per un errore di calcolo. La giornalista del WSJ Dana Mattioli si unisce al conduttore Joe Thomas per parlare della transizione e di cosa significhi per l’industria tecnologica in futuro.

Apple potrebbe affrontare un difficile trimestre di dicembre, che dovrebbe essere annunciato il 2 febbraio. Sfide di produzione in CinaEsistono rigide politiche zero-covid Molte attività economiche sono state sospese. Molti analisti prevedono che la domanda per i suoi iPhone rimarrà invariata e poiché la società continua ad aumentare la produzione, si prevede che la domanda si sposterà nel trimestre di marzo.

Il modello di business dell’azienda non è del tutto immune alla più ampia recessione. I ricavi della sua attività di servizi hanno continuato a rallentare, aumentando del 5% annuo a 19,2 miliardi di dollari nel trimestre di settembre, al di sotto dei guadagni registrati negli ultimi trimestri.

Tom Forte, analista di ricerca senior presso la banca di investimenti DA Davidson & Co., ha affermato che si aspetta che Apple riduca l’organico, ma si aspetta anche che riduca il numero di dipendenti. La società potrebbe muoversi nella direzione di apportare altri tagli o modifiche alle offerte comuni nella Silicon Valley. A differenza delle grandi aziende tecnologiche come Google e Meta, Apple non offre pranzi gratuiti ai dipendenti del suo campus.

Alcuni dei giganti della tecnologia stanno tagliando posti di lavoro Hanno speso molto per i progetti È improbabile che diventi presto un business forte, ha affermato Daniel Morgan, senior portfolio manager di Synovus Trust Co., che detiene una delle maggiori partecipazioni di Apple. “Sia Meta che Google sono molto colpevoli di questo”, ha detto.

Meta sta investendo miliardi di dollari nei suoi nuovi laboratori di realtà Ambizioni nel cosiddetto metaverso. Amministratore Meta

Marco Zuckerberg

Ha sostenuto la spesa dell’azienda per Reality Labs, affermando che la realtà virtuale sarebbe diventata un’importante piattaforma tecnologica.

Dopo aver annunciato i licenziamenti, l’amministratore delegato di Alphabet Sundar Pichai ha affermato che la società ha registrato una crescita drammatica negli ultimi due anni. “Per eguagliare e alimentare quella crescita, stiamo assumendo per una realtà economica diversa da quella che affrontiamo oggi”, ha scritto venerdì in un messaggio ai dipendenti.

Apple sta lavorando su scommesse future rischiose, come un visore per la realtà aumentata in uscita entro la fine dell’anno e una data di lancio incerta, ma pur sempre un progetto automobilistico con velocità misurate.

Scrivi ad Aaron Tilley a aaron.tilley@wsj.com

Copyright ©2022 Dow Jones & Company, Inc. Tutti i diritti riservati. 87990cbe856818d5eddac44c7b1cdeb8

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *