Cosa significa per i NY Jets

Se i New York Jets non usano l’etichetta di franchising, perché dovrebbero interessarsene?

Mentre l’offseason della NFL inizia al solito inizio insonne, pieno di speculazioni e poche notizie reali, è arrivata una data importante sul calendario.

In programma dal 21 febbraio al 7 marzo, i New York Jets si uniranno a tutte le altre squadre della NFL per avere l’opportunità di apporre il franchise tag su un free agent in sospeso.

Che cos’è il tag di franchising? Perché è lì? I Jets lo useranno e, in caso contrario, perché lo seguiranno ancora?

Tag di copyright: tre tipi

Ciò che è colloquialmente noto come tag di franchising è in realtà diviso in tre diversi tipi di tag. Ogni tag ha regole leggermente diverse.

  • IL Tag di diritti esclusivi Il più costoso dei tre tipi. Un giocatore che riceve un tale tag non può negoziare con nessun’altra squadra. Un contratto di un anno per un tag di diritti esclusivi è la media dei primi cinque stipendi del giocatore nella posizione. Attuale Annuale o 120% del precedente stipendio del giocatore, qualunque sia il più alto. A causa del suo costo elevato, il tag è stato utilizzato solo quattro volte dal 2012, l’ultima su Le’Veon Bell nel 2017.
  • IL tag di transizione Offre al giocatore un contratto di un anno basato sulla media dei primi 10 stipendi nella posizione o sul 120% dello stipendio precedente del giocatore, qualunque sia il maggiore. Il giocatore può negoziare con altre squadre, ma il tag team ha il diritto di prelazione. Tuttavia, se non corrispondono all’offerta, non riceveranno alcun compenso.
  • IL Un tag non esclusivo Un’etichetta comunemente chiamata “marchio di proprietà”. Si tratta di un contratto di un anno con uno stipendio basato sulla media dei primi cinque stipendi nella posizione negli ultimi cinque anni o il 120% del suo stipendio precedente, se superiore. Poiché il tag non esclusivo utilizza gli ultimi cinque anni anziché l’anno corrente, riduce in qualche modo il conteggio dei tag. Un giocatore firmato con un tag non esclusivo può negoziare con altre squadre; Il tagging team ha il diritto di eguagliare qualsiasi altra offerta o di ricevere in cambio due scelte del primo turno.
READ  Il bot di Twitter che traccia il jet privato di Elon Musk riappare nei thread

Per il 2023, ecco i tag di franchising non esclusivi e i numeri di transizione per ogni posizione. Sopra il tappo.

I NY Jets useranno il franchising tag?

L’ultimo giocatore dei Jets a ricevere il titolo è stato Marcus Maye nel 2021. Maye ha giocato la stagione 2021 con un titolo non esclusivo dopo non essere riuscita a raggiungere un accordo a lungo termine. Poi partì per i santi in libero arbitrio.

Prima di allora, i Jets non usavano un tag con Muhammad Wilkerson dal 2016 e sappiamo tutti come ha funzionato quell’accordo a lungo termine.

Nel 2023, i Jets non hanno spazio limite per utilizzare il tag franchising su nessun giocatore. Se la NFL separasse gli edge rusher dai linebacker senza palla, l’uso del tag da parte di Quincy Williams avrebbe un senso; Tuttavia, con tutti loro insieme, $ 20,9 milioni o $ 17,5 milioni per i tag sono completamente discutibili.

Sheldon Rankins è un altro agente libero che i Jets vogliono mantenere, ma $ 18,9 milioni sono più del doppio di quanto sono disposti a pagargli.

Quindi la risposta è no: quest’anno i Jets non useranno il tag franchising. Ma c’è ancora una buona ragione per tenere d’occhio il resto del campionato.

Pesce grosso: Lamar Jackson

La speculazione di Lamar Jackson è passata in gran parte in secondo piano rispetto all’hype di Aaron Rodgers/Derek Carr per i Jets. Tuttavia, ciò non significa che Jackson sia fuori questione; I Ravens hanno la prima mossa in quest’area. In effetti, Peter King della NBC crede che i Jets prenderanno in seria considerazione l’acquisizione di Jackson se sarà disponibile.

La prima domanda, tuttavia, è cosa faranno i Ravens con Jackson. È sempre più improbabile che arrivino a un accordo a lungo termine prima della scadenza del cartellino. Senza il tag, perderebbero ogni influenza su Jackson, che diventerebbe un agente libero senza restrizioni.

READ  Il governatore della Georgia Brian Kemp è stato contattato dal consigliere speciale del Dipartimento di giustizia nell'indagine sulle elezioni del 2020

Pertanto, è ampiamente previsto nei circoli della NFL che Jackson riceverà il tag di franchising. Quale Tag, tuttavia, è la vera domanda.

Il tag non esclusivo avrebbe più senso per i Ravens, in quanto manterrebbe Jackson con uno stipendio relativamente modesto di $ 32,4 milioni per tutta la stagione 2023. Come piace ai Ravens con tutti i loro free agent, questo permetterà a Jackson di testare il suo mercato e potenzialmente tornare a Baltimora con la sua migliore offerta. I Ravens possono quindi eguagliare l’offerta o ricevere in cambio due scelte al primo turno.

Tuttavia, il rischio qui è duplice: primo, se i corvi lo fanno davvero Fare Se Jackson dovesse essere mantenuto, è possibile (e anche) che un’altra squadra trovi un modo per strutturare l’affare, rendendo difficile per Baltimora eguagliare il “cosiddetto”pillola avvelenata.” Anche se questi sono banditi dai contratti NFL, le squadre possono ancora trovare il modo di creare contratti in risposta ai problemi di cap di altri proprietari, come manovrare i cap hits per il massimo dolore per l’altra squadra.

In secondo luogo, Baltimora avrebbe due scelte al primo turno in meno di quelle che Jackson potrebbe ottenere in uno scambio definitivo. Russell Wilson ha portato due giocatori al primo round, due al secondo round, un quinto rounder e tre giocatori, tra cui il top tight end dei Broncos, Noah Fant. Tre primi round e un terzo round (così come un quarto-quinto round) sono stati scambiati nello scambio di Deshaun Watson.

Se i Ravens non corrispondono a un’offerta, il tag di modifica non è davvero un’opzione a causa della mancanza di compenso. Pertanto, l’unica altra opzione è il tag dei diritti esclusivi, che impedirebbe a Jackson di negoziare con qualsiasi altra squadra. Tuttavia, poiché il numero di tag esclusivo per QB è di $ 45,2 milioni, può essere costoso.

READ  Madonna ricoverata in ospedale per infezione, rinvia il tour "Celebration"

C’è un Attesa diffusa I Ravens metteranno il tag dei diritti non esclusivi su Jackson. Questo è Questo è il motivo principale per cui i Jets stanno monitorando la situazione dei tag in tutto il campionato. Una volta che i Ravens sono andati avanti con Jackson, loro segnalerà Quali potrebbero essere i loro potenziali piani per il resto della lega con lui.

Se Jackson è disponibile ei Jets non hanno ancora acquisito Rodgers o Carr, aspettati che un terzo miglior nome entri nella speculazione quotidiana e nel ronzio.

Altri tag candidati da monitorare

I Jets saranno interessati, ma ci sono altri futuri agenti liberi che potrebbero ottenere il tag prima di entrare nel mercato. Degli otto candidati tag elencati di NFL.com, la sicurezza Jordan Bowyer dei Bills è l’unico vero obiettivo free-agent per i Jets. Se entra in un’agenzia libera, potrebbe essere troppo costoso per l’attuale limite dei Jets, ma comunque il suo nome merita attenzione.

Lo stesso vale per le sicurezze dei Bengals Jesse Bates e Tashaun Gibson dei 49ers, che erano già fuori dai giochi dopo essere stati etichettati nel 2022.

Anche il quarterback dei Giants Daniel Jones è un nome interessante da tenere d’occhio, anche se per un motivo diverso. Si dice che Jones sia sul mercato per $ 45 milioni all’anno. Nel frattempo, sembra che i Giants non vogliano taggare Jones, ma saranno costretti a farlo se questo è il suo prezzo richiesto. Non in alcun modo, forma o forma da nessuna parte vicino a $ 45 milioni.

L’etichetta e le trattative di Jones potrebbero avere un impatto sul mercato dei quarterback, quindi vale la pena guardare il suo caso. Geno Smith dei Seahawks si trova in una situazione simile, anche se ha avuto una stagione più forte di quella di Jones e avrà un valore medio annuo più alto.

Cosa ne pensate, fan dei Jets, Lamar Jackson è disponibile? I Jets dovrebbero inseguirlo?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *