Incontra Cheryl Johnson, curatrice di una casa divisa

Commento

Subito dopo le 18:00 ET giovedì, dopo tre giorni storici e 10 round di tentativi – e fallimenti – di scegliere il prossimo oratore della Camera, una camera divisa potrebbe concordare sotto la pressione dell’impiegata Cheryl Johnson di essere gentile.

Quando French Hill (R-Ark.) si è alzato in piedi per nominare l’incumbent repubblicano Kevin McCarthy per un undicesimo mandato, si è fermato a ringraziare Johnson, che si trovava dove era stata la maggior parte della scorsa settimana: al centro del palco, ha dato alla sua destra, cercando di mantenere l’ordine in una casa caotica.

“Esprimo la mia più profonda ammirazione e apprezzamento a tutti in questa stanza per il lavoro che Madam Clark sta facendo”, ha detto Hill.

In una rara dimostrazione di unità, la camera – più di 430 membri eletti – si è alzata per dare a Johnson una standing ovation.

Cancelliere della Camera Cheryl L. JohnsonJan. Dopo il decimo voto per Presidente della Camera il 5, ha ricevuto il plauso della critica per il suo lavoro. (Video: Il Washington Post)

Il primo House Clerk fu eletto nel 1789 e nei 234 anni successivi è rimasto un ruolo poco riconosciuto. Ma in mezzo Elezione del presidente che non agisce personalmenteJohnson ha raggiunto il più alto profilo di qualsiasi impiegato della Camera nella storia americana in quello che un tempo era un processo politico significativo. Un dramma politico Nel senso più letterale della frase. Non devi essere un accecatore politico per sintonizzarti, devi solo avere fiuto per il dramma.

READ  La Polonia ha bisogno di più carri armati per Kiev e guarderà alla Germania

Johnson era in prima linea e al centro in tutta la politica, negli atteggiamenti e nei discorsi. Senza presidente della Camera, Johnson divenne de facto il leader della pratica; Solo le regole che ha stabilito. Per chi guarda da casa o dall’ufficio, Johnson ha fatto una figura impressionante: sempre con una giacca impeccabile; I suoi capelli, del colore del rame bruciato, senza una sola ciocca; Fermamente ma educatamente implorò la stanza: “A che scopo il gentiluomo” – oi signori – “si alza?”

Per tutta la settimana, i legislatori hanno cantato le sue lodi sui social media.

“Sono sempre stato impressionato dal grande equilibrio e giudizio che il mio elettore, l’impiegato della Camera degli Stati Uniti Cheryl Johnson, ha mostrato, e i suoi 2 decenni al Congresso l’hanno preparata a essere il nostro amministratore delegato in questo momento difficile”, ha dichiarato il democratico del Maryland Jamie Raskin (Johnson vive a Chevy Chase, MD).

“Relatore Cheryl Johnson, Relatore? “È straordinaria nella sua assenza di regole, senso di giustizia e ordine”, Roe Khanna (D-Calif.) Twittato Giovedì.

“È un ruolo irripetibile che nessuno ha dovuto ricoprire per almeno 100 anni. Lo ha ricoperto con tanta grazia, abilità e convinzione”, ha detto venerdì pomeriggio al Washington Post la deputata della DC Eleanor Holmes Norton.

“Ha lavorato su una tabula rasa senza una direzione. Ha dovuto inventarsi mentre andava”, ha detto Holmes Norton.”Non c’erano precedenti viventi su come andare senza la sedia dell’oratore”.

READ  Lo staff del rappresentante George Santos è sotto esame a Capitol Hill

Cosa succede se non c’è l’oratore? Queste cose non si possono fare.

In generale, il ruolo del Cancelliere della Camera consiste in compiti amministrativi importanti ma banali sotto la direzione del Presidente, come la consegna di messaggi al Senato degli Stati Uniti o la certificazione dell’approvazione di tutti i progetti di legge e risoluzioni della Camera.

Johnson, originario di New Orleans con una laurea in giurisprudenza presso la Howard University, ha trascorso quasi due decenni alla Camera, dove ha lavorato come direttore e consulente politico in vari comitati. Ha poi trascorso 10 anni presso la Smithsonian Institution, dove è stato direttore dell’Office of Government Relations, diventando il 36th House Clerk nel 2019. .

Prestato giuramento per la prima volta dall’allora relatrice Nancy Pelosi, Johnson è stato impiegato in tempi straordinari.

Ha lavorato durante 6 gennaio, 2021, Ribellione, quando i rivoltosi che sostengono il presidente Donald Trump assaltano il Campidoglio. Nel 2020 e nel 2021, Johnson, insieme al sergente d’armi della Camera, ha guidato i responsabili dell’impeachment della Camera a consegnare articoli di impeachment contro Trump al Senato degli Stati Uniti.

Ma nessun compito era più importante di quello davanti a lei questa settimana. Non è la prima volta che è a capo della Camera: quando un nuovo Congresso si riunisce ogni due anni, Clark mantiene il controllo della Camera fino a quando non viene eletto un nuovo presidente. Ma in passato, quel processo richiedeva minuti, non quattro giorni.

Quanto gli sono costate le concessioni di McCarthy – e il GOP

Nell’ultima settimana, Johnson ha supervisionato Un giro di votazioni, un duro appello da Alma Adams (DN.C.) a Ryan Zinke (R-Mont.) che potrebbe richiedere più di un’ora. Per tutto il tempo, Johnson è una presenza ferma e risoluta, che ruota da un’alta sedia di pelle in fondo alla stanza, dove può essere visto prendere appunti e sorseggiare acqua da un bicchiere di plastica, sul palco, con alcuni colpi. Nel suo cappuccio, Johnson comandava la stanza.

READ  Settimana 16: Denver Broncos ai Los Angeles Rams - Live

Quando il suono dei rappresentanti che chiacchieravano diventava troppo forte o quando scoppiavano dibattiti nella camera, come è successo all’inizio della settimana tra Kate Commock (R-Fla.) E House Democrats, Johnson “stabilì il decoro”.

Ogni volta che (venerdì alle 13) un referendum falliva, Johnson pronunciava il conteggio sotto la sedia vuota di un oratore, terminando con il ritornello deludentemente familiare: “Nessun membro eletto ha la maggioranza dei voti, ma un oratore no. Eletto”.

Resta da vedere per quanto ancora Johnson guiderà i membri eletti del 118° Congresso. Venerdì pomeriggio, dopo un altro giro di applausi da parte dei legislatori che lo ringraziano per il suo servizio, Johnson ha presentato una mozione di aggiornamento fino alle 22:00 ET, estendendo ancora una volta il suo mandato come presidente della Camera.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *