Trump ritira la seconda causa contro il procuratore generale di New York

Commento

Il procuratore generale di New York Letitia James (D) martedì ha ritirato un secondo caso contro l’ex presidente Donald Trump relativo a un’indagine per frode nelle pratiche commerciali del suo ufficio.

La clausola di licenziamento volontario, firmata dall’avvocato di Trump Alina Huba e da un avvocato dell’ufficio di James, è stata depositata presso la corte d’appello federale di Manhattan. Nessun motivo è stato fornito per il ritiro.

Trump ha prima intentato una causa presso il tribunale federale di Syracuse, New York, affermando che James ha violato i suoi diritti e quelli della sua azienda portando avanti un’indagine politicamente motivata. Trump ha presentato ricorso contro la sentenza dopo che un giudice a maggio non ha trovato “alcuna prova” che James abbia agito con parzialità.

Il ritiro di martedì di quell’appello segna la seconda volta in cinque giorni che Trump ha archiviato il caso contro James. Una causa da 250 milioni di dollari Contro Trump. L’ex presidente, i suoi tre figli adulti e i dirigenti della sua azienda sono stati accusati di frodare istituti di credito, broker assicurativi e autorità fiscali per offrire loro prestiti bancari e tariffe assicurative migliori e manipolare palesemente proprietà e altre valutazioni patrimoniali per ridurre le loro tasse. Responsabilità.

Venerdì, Trump – chi Ha annunciato un’offerta per la presidenza nel 2024 – ha ritirato una causa legale separata intentata in Florida che cercava di impedire a James di mettere in libertà vigilata il suo trust revocabile. Un deposito di una pagina in un tribunale distrettuale federale non ha fornito un motivo per tale ritiro.

READ  Damar Hamlin - L'ultimo: Buffalo Bills condivide l'aggiornamento sull'infortunio dopo l'arresto cardiaco sul campo della NFL

Pochi giorni fa, il giudice distrettuale degli Stati Uniti Donald M. Middlebrooks ha multato Trump e Hubba di quasi 1 milione di dollari per la frivola sentenza. La sua rivale presidenziale del 2016, Hillary Clinton, è stata citata in giudizioe molti altri.

Nella sua sentenza di 46 pagine, Middlebrooks ha citato un caso contro James che ha dimostrato il “modello di abuso dei tribunali” di Trump.

Il giudice della Corte Suprema di New York Arthur Engoren ha fissato una data del processo per la principale causa civile di James contro Trump per ottobre.

La causa, che congelerebbe la capacità della Trump Organization di fare affari a New York, accusa l’azienda immobiliare a conduzione familiare, golf resort e ospitalità di ingannare intenzionalmente prestatori, broker assicurativi e agenzie fiscali per ottenere tassi di prestito favorevoli e ridurre le sue passività fiscali . Utilizzando false statistiche di valutazione della proprietà dal 2011 al 2021.

La causa di Trump, che è stata ritirata la scorsa settimana in Florida, sostiene che James “ha ripetutamente abusato della sua posizione di procuratore generale dello Stato di New York per perseguire una vendetta contro il presidente Trump” – simile a quanto affermato da Trump nel caso di New York. È stato ritirato martedì.

Middlebrooks, nella sua sentenza pubblicata giovedì scorso, ha scritto che Trump è “un avvocato prolifico e sofisticato che usa ripetutamente i tribunali per vendicarsi degli oppositori politici”.

“È la mente dietro l’abuso strategico del processo giudiziario e non può essere visto come un avvocato che segue ciecamente i consigli di un avvocato. Era ben consapevole dell’impatto delle sue azioni”, ha scritto Middlebrooks. Trump e il suo capo consigliere, la sig. Vedo che i divieti dovrebbero essere imposti a Hubba”.

READ  Prima sulla CNN: documenti riservati trovati a casa di Pence nell'Indiana

Il tribunale ha dichiarato responsabili in solido Trump, Hubba e lo studio legale Hubba Madayo & Associates per 937.989,39 dollari.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *